Museo d'Arte Cinese ed Etnografico  ●  Missionari Saveriani  - V.le S. Martino, 8  -  43123 Parma  ●  0521-257.337

Il Grande Paravento Cinese

 

xi e shou - felicità e lunga vita
Felicità e Lunga Vita

Oggetti come questo grandioso paravento a dodici pannelli, divennero di moda durante il regno di Kangxi (1662-1722) e venivano usati come sfondo per raduni formali, nel salone di rappresentanza delle case dei benestanti. Ciascun pannello (cm. 64 x 335) è realizzato in legno laccato nero con rosone a giorno, nella parte inferiore e l’ideogramma “shou” (lunga vita) inscritto al centro e riserve rettangolari in color oro e l’ideogramma “xi” (felicità) al centro, in colore azzurro.

Su una facciata una lunga scritta in oro su fondo di raso di seta nero che si sviluppa su un’altezza di cm. 200. Sulla facciata opposta sono dipinte, su carta, dodici scene paesaggistiche.

“Questo grande paravento fu dipinto alla metà del sec. XIX su commissione di un gruppo di funzionari come dono ad un collega benemerito che lasciava l’ufficio per età. La scritta racconta le imprese di un certo Wu Wang Ming. Il pittore è Ma Yao Zi”. (Prof. Shang Gang, 1996).

Sull’angolo sinistro basso del lato con paesaggi, sono presenti timbro e scritta dell’autore delle pitture: “dipinto da Ma Yaozi nel padiglione delle nubi, nella prima decade del sesto mese dell’anno del ciclo Jiachen del periodo di governo dell’Imperatore Daoguang” (Prof. Bruno J. Richtsfeld, 2003). Corrisponde all’anno 1844.

(H. cm. 335; L. cm. 768. - Restauro di carte e sete ad opera del Laboratorio di Luana Maekawa, Firenze. Restauro lacche ad opera di Jasmina dei Negri. Contributo di Fondazione Cariparma).