Museo d'Arte Cinese ed Etnografico  ●  Missionari Saveriani  - V.le S. Martino, 8  -  43123 Parma  ●  0521-257.337

Dinastia Jin

1115-1234

 

Coppa bassa ciotola - Decorazione sopracoperta con smalti rosso, nero e verde - dinastia Jin (1115-1234)
Ciotola  
Sopracoperta con smalti rosso, nero e verde  
Dinastia Jin (1115-1234)  

Fondata nel 1115 da Jurchen Wanyan Aguda, la dinastia Jin sconfigge la dinastia Liao nel 1125, e due anni dopo, l’esercito saccheggia Kaifeng, la capitale dell’impero della dinastia Song del Nord, costringendo grandi migrazioni della popolazione Song (oltre tre milioni) verso il Sud.

Dopo la conquista della Cina settentrionale, trattati di pace con i Song Meridionali, la dinastia Jin conobbe un periodo di prosperità, e di valorizzazione della cultura cinese attraverso matrimoni e assimilazione di nomi cinesi.

Nel 1153, la capitale Huining Fu nella Manciuria (odierna Harbin) si sposta a Zhongdu (odierna Beijing). Quattro anni dopo, nel 1157, i palazzi della nobiltà di Zhongdu vengono distrutti, e la capitale diventa Kaifeng, ricostruita dopo il saccheggiamento del 1127.

La dinastia Jin soccombe alle pressioni dei Mongoli a nord, e dopo la conquista della dinastia Xia occidentale da parte di Genghis Khan, fu la volta dell’impero Jin, con la presa della capitale Kaifeng e la fine della dinastia nel 1234.

 

Territorio Dinastia Jin 1115

Dinastia Jin
1115 - 1234


 

Arte della Dinastia

12