Museo d'Arte Cinese ed Etnografico  ●  Missionari Saveriani  - V.le S. Martino, 8  -  43123 Parma  ●  0521-257.337

Collezione Dipinti

 

Xilografia a due colori: Crisantemo - Tan Hsi Fu. Sec. XII
Xilografia a due colori: Crisantemo
Tan Hsi Fu - Sec. XII

Nella pittura cinese trionfa la semplicità, ma una semplicità così ricca di significato da poter essere congiunta ed identificarsi con profondi principi filosofici, morali, sociali e perfino ascetici. Il più delle volte il pittore era un filosofo, un saggio, uno che possedeva il modo più nobile di interpretare e di esprimere il mistero della natura. Per questo i Cinesi consideravano la pittura “la perfezione del sapere”.

Scrisse Chang Yen-Yuan nel 847: “La pittura favorisce la cultura e i principi della retta condotta; essa penetra completamente tutti gli aspetti della vita universale e scandaglia il sottile e l’astruso, servendo così allo stesso scopo dei sei Sutra e si svolge con le quattro stagioni. Ebbe origine dalla natura e non dai pensieri e dalle opere dell’uomo”. Il Museo possiede oltre 100 tra dipinti, calchi ed iscrizioni, e solo alcuni in esposizione per ragioni di spazio e conservazione.

 

Dipinti