Museo d'Arte Cinese ed Etnografico  ●  Missionari Saveriani  - V.le S. Martino, 8  -  43123 Parma  ●  0521-257.337

I Dodici animali dello Zodiaco

P. Emilio Iurman

 

Come si fabbricavano le monete cinesi
I Dodici animali dello Zodiaco - Shi er shengxiao

I Dodici animali dello Zodiaco (Shi er shengxiao 十二生肖, lett. 12 segni di nascita). Iniziando dal topo, il ciclo degli anni era così composto: topo, bue, tigre, lepre, drago, serpente, cavallo, pecora, scimmia, gallo, cane, maiale.

L' animale designava l'anno di nascita di ognuno ed era assai importante che tutti i passi più importanti della vita venissero fatti seguendo le influenze fauste od infauste proprie di ognuno di essi. 

  • Topo/Ratto (laoshu 老鼠). Animale associato al primo dei Dodici Rami Terrestri (zhi 子). Per le sue abilità riproduttive è considerato simbolo di fertilità, abbondanza e ricchezza. Famoso anche per la sua furbizia. Racconta la leggenda che, quando gli animali si misero in strada per andare all'appuntamento col Buddha, il topo scansafatiche, che era salito sulla groppa del bue, fu lesto a saltare giù poco prima della linea del traguardo, guadagnandosi così il primo posto nel calendario, davanti al bue. Un topo che di notte zampetta in cerca di cibo, è un topo che sta contando denaro.
  • Bue/Bufalo (niu 牛). Animale associato al secondo Ramo Terrestre (chou 丑). È simbolo della Primavera, del raccolto e della fertilità. Laozi viene spesso raffigurato in groppa al bufalo. Un bambino che cavalca un bue (bufalo) è immagine frequente, con cui si allude alla storia dell'Imp. Taizu, della Dinastia Ming, che nato povero faceva il mandriano di buoi: esempio di una concreta speranza che si può avere successo anche partendo da umili origini. Nell' Er tong mo fan gu shi 儿童模范故事 - Aneddoti esemplari illustrati per bambini - si narra anche di tal Li Mi che, per non perdere tempo, rientrando a casa in groppa ad un bufalo, studiava, appendendo i libri alle corna.
  • Tigre (hu 虎). Animale associato al terzo Ramo Terrestre (yin 寅). Così come il drago è il re degli animali acquatici, la tigre lo è di quelli terrestri. Si ritiene che per la sua forza fosse in grado di divorare gli spiriti cattivi e i demoni e per questo motivo, talvolta, la si trova nella lista dei Cinque Veleni ed in innumerevoli altre forme ed immagini da collocare sulle porte o sul letto, portare al collo... Del resto, la parola tigre hu 虎 è omofona di "proteggere" hu 护. Molto diffusa la pratica per le mamme di far indossare ai bambini simpatiche scarpette e berretti con l'immagine apotropaica della tigre. Basta la maschera, per ottenere un grande effetto. Molte pomate e pozioni ed amuleti vengono preparati con parti di tigre: grasso, ossa, denti, artigli ecc... Diverse divinità la usano come cavalcatura. Anch'essa può vivere oltre mille anni, ma quando raggiunge i 500 diventa bianca.
  • Coniglio / Lepre (tuzi 兔子). Animale associato al quarto Ramo Terrestre (mao 卯). Un' antica leggenda taoista narra del coniglio che abita sulla luna, dove con mortaio e pestello frantuma erbe varie ed il cinnamomo per produrre l'elisir di lunga vita. Inoltre si dice che possa vivere fino a mille anni, sicché è collegato all'idea di longevità.
  • Drago (long 龍). Animale associato al quinto Ramo Terrestre (chen 辰) Il drago, a differenza di quanto accade in Occidente, è per i Cinesi animale benigno e positivo, elemento immancabile delle feste cinesi per l'Anno Nuovo. Può volare in cielo, è simbolo di fertilità, è maschile yang 阳 ed è associato alla Primavera ed all'Est. Quando è raffigurato con cinque artigli (lo si trova su tutti e, per di sè, solamente sugli oggetti attinenti alla persona dell'Imperatore e della corte), rimanda al potere che questi ha di dominare i Cinque elementi. Viene spesso rappresentato con una cosiddetta perla fiammeggiante, variamente interpretata.
    Quasi sempre viene associato alla fenice, che rappresenta l'elemento femminile yin 阴. Insieme hanno finito per simboleggiare l'Imperatore e l'Imperatrice o costituiscono l'icona di una coppia di sposi armoniosa e unita.
  • Serpente (she 蛇). Associato al sesto Ramo Terrestre (si 巳). È animale che appartiene ai cosiddetti 5 Veleni o 5 animali nocivi. Per sua natura è infido, ma anche creatura da temere e quindi è insieme minaccioso e protettore.
  • Cavallo (ma 马). Associato al settimo Ramo Terrestre (wu 午), simboleggia velocità, forza e resistenza. La storia cinese è piena di storie di cavalli celebri. L'Imperatore Han Wudi (141-87 a.C.) combatté una guerra di tre anni per venire in possesso dei cavalli arabi, che riteneva cavalli celesti e dei quali si diceva che "sudavano sangue" e potevano cavalcare fino all'eternità. Celeberrimi gli otto cavalli dell'Imp. Wang Mu (1023-983 a.C.), coi quali viaggiò fino al giardino della Dea Xi Wangmu per impadronirsi di una pesca dell'immortalità.
  • Pecora (yang 羊). Animale associato all'ottavo Ramo Terrestre (wei 未). Il suo nome yang è omofono del principio maschile yang e del sole 阳. Poiché l'agnello, mentre la madre lo allatta, piega, come per deferenza, le gambe anteriori, è simbolo della pietà filiale xiao 孝.
  • Scimmia (hou 猴). Animale associato al nono Ramo Terrestre (shen 申). Furba e dispettosa, ma assai venerata nel Buddismo per i servizi che ha saputo rendere a certi personaggi. Protagonista del famoso romanzo di epoca Ming," Viaggio in Occidente" Xiyouji 西游记, un classico della letteratura cinese. A volte viene raffigurata con in mano una pesca che ha rubato dal giardino della dea Xiwangmu. Scimmia è omofono di hou 侯 "nobile o marchese" e dunque diventa augurio di ottenimento di un titolo aristocratico.
  • Gallo (gongji 公鸡). Animale associato al decimo Ramo Terrestre (you 酉). Il gallo tiene lontano il male, è coraggioso, affidabile perché annuncia con precisione il giorno, è simbolo di vigore maschile. Un gallo che canta gong ming 公鸣 è omofono di gong ming 功名, che significa "merito e fama" e il ming 鸣 ha lo stesso suono del ming 命 di "vita" che si trova nell'espressione "lunga vita" chang ming 长命.
  • Cane (gou 狗). Animale associato al undicesimo Ramo Terrestre (xu 戌). Apprezzato per la sua fedeltà, benché in molte parti della Cina sia assai ricercato per uso culinario. Un cane che viene incontro scodinzolando festosamente è simbolo di sopravveniente fortuna.
  • Maiale (zhu 猪). Animale associato al dodicesimo Ramo Terrestre (hai 亥). Simbolo di prosperità e fortuna, poiché tale era la condizione delle famiglie che potevano permetterselo. Del resto, chi ha familiarità con gli ideogrammi, sa che l'ideogramma di casa jia 家è pittografico: si compone infatti di un maiale (vedere la parte anteriore dell'ideogramma 豬) sotto un tetto (vedere la parte superiore dell'ideogramma di casa 家). Spesso i berretti dei bambini venivano ornati con un muso di maiale, in questo caso animale immondo, perché così facendo si pensava di ingannare gli spiriti malevoli.