Museo d'Arte Cinese ed Etnografico  ●  Missionari Saveriani  - V.le S. Martino, 8  -  43123 Parma  ●  0521-257.337

Attività 2015: Gli Eventi

Alcuni scatti degli eventi principali al Museo d'Arte Cinese ed Etnografico di Parma nel 2015

 

L’evento con il maggior numero di partecipanti è certamente stato “Kuminda 2015, il diritto al Cibo”, svoltosi anche nell’ambiente dell’Istituto Saveriano e del museo. Un ringraziamento particolare agli organizzatori di Kuminda, Associazione Cibo per Tutti, Forum Solidarietà per aver scelto la location dei Missionari Saveriani e del Museo d'Arte Cinese ed Etnografico per questo Festival vivace, vitale, e vibrante di Speranza.

In questo Festival del cibo, 350 spettatori hanno atteso il loro turno per entrare in Museo per lo spettacolo “Il Cibo Buono: Non parliamo solo di cibo quando parliamo di cibo”, una particolare rappresentazione organizzata da Festina Lente Teatro, in collaborazione con associazione Vagamonde e Centro interculturale di Parma. Il museo è diventato un palcoscenico "diverso", ma molto apprezzato. Vedi alcune foto di questo evento.

Altro evento che ha portato i mass media in museo è stata la conferenza stampa della manifestazione Maschere Italiane a Parma, nella sua 4a edizione. C’è stato l’invito personale di Dsèvod in parmigiano, la maschera locale, a tutti i cittadini a partecipare a questo evento espressivo di tradizione, cultura e tipicità delle comunità nel territorio italiano.

In concomitanza, la mostra “Ligustro - Pittore del mondo fluttuante (Ukiyo-e)”, mostra personale di Giovanni Berio in arte Ligustro, ha evidenziato un aspetto interessante della maschera. Ligustro è stato definito l'"Hokusai d'Occidente", disegna e incide come il grande maestro giapponese e come lui cambia nome a secondo delle opere e delle vicende della propria vita filtrata attraverso le emozioni.

Una conferenza da segnalare, la relazione del prof. Giuseppe Vignato su “La Via della Seta: via di Monaci, Eserciti, e Mercanti". Con grande pubblico in sala conferenze all’istituto Saveriano. Un grazie ai fedelissimi amici che hanno partecipato a questi (e altri) eventi nel 2015. Ci rivediamo nel 2016!